Poliacrilato di potassio – Polimero superassorbente per pianta

January 18, 2024

    Il poliacrilato di potassio è un tipo di polimero superassorbente. Allora, cos’è un polimero superassorbente (SAP)?

    Essendo materiale assorbente fisico avanzato, SAP può assorbire rapidamente una grande quantità di acqua e bloccarla saldamente. Quando l’assorbimento dell’acqua raggiunge la saturazione, passa dallo stato di polvere o granulare allo stato di idrogel.

    In generale, la capacità di assorbimento d’acqua di SAP può raggiungere centinaia di volte la propria. Per scopi speciali, può raggiungere migliaia di volte.

    Essendo un materiale ecologico, è totalmente atossico, innocuo e non inquinante.


    Cos’è il poliacrilato di potassio?

    Il poliacrilato di potassio è un tipo di SAP per le piante come agente di ritenzione idrica.

    Rispetto al SAP ordinario, il SAP di grado agricolo (poliacrilato di potassio) è stato sottoposto a post-elaborazione nel processo di produzione (come l’innesto), che gli conferisce i vantaggi unici di essere utilizzato appositamente in agricoltura:

    • Cambia il catione del polimero da ione sodio a ione potassio. Ciò non solo elimina il rischio di salinizzazione del suolo causata dagli ioni di sodio, ma fertilizza anche il terreno con ioni di potassio dopo la decomposizione.
    • Migliorare la capacità di assorbimento dell’acqua nel suolo: aumentare significativamente la capacità di assorbimento del liquido ionico ad alta concentrazione (percolato di suolo) sotto la pressione del suolo.
    • Prolungare il tempo di decomposizione in natura.
      • La SAP ordinaria si scioglierà e si decomporrà per formare un gel entro un mese circa dopo aver assorbito l’acqua.
      • Il SAP agricolo (poliacrilato di potassio) può assorbire e rilasciare ripetutamente acqua nel terreno per decine di mesi.
    • Dopo la degradazione naturale, verrà ridotto ad azoto ammoniacale, acqua e una piccola quantità di ioni di potassio, migliorando efficacemente il suolo.

    Questi vantaggi lo rendono come un “mini serbatoio”: assorbe abbastanza acqua e la immagazzina durante la stagione delle piogge o durante l’irrigazione, per poi fornire acqua continuamente alle piante quando il il terreno è asciutto.


    Di conseguenza, apporta molti vantaggi intuitivi all’agricoltura come:

    • Migliora la germinazione e l’emergenza dei semi, dando alle piante un inizio precoce e sano.
    • concime a lenta cessione prolungata.
    • Migliorare la capacità di ritenzione idrica del suolo (i terreni sabbiosi possono essere aumentati dell’85%) e risparmiare acqua per l’irrigazione.
    • Aumentare la produzione di raccolti e frutti. Per la coltivazione del melone in California, la resa è aumentata del 70%.

    Come funziona?

    Il SAP di grado agricolo è costituito da un insieme di catene polimeriche parallele tra loro e regolarmente collegate tra loro da agenti reticolanti, formando così una rete.

    Quando l’acqua entra in contatto con una di queste catene, viene attirata nella molecola per osmosi. L’acqua migra rapidamente all’interno della rete polimerica dove viene immagazzinata. È così che la polvere SAP si trasforma in gel d’acqua.

    Poiché la capacità di assorbimento di questo gel d’acqua è maggiore di quella del suolo ma inferiore a quella delle radici delle piante, l’acqua assorbita da SAP verrà rilasciata alle piante quando è asciutta.

    Suggerimenti: la ritenzione specifica del SAP agricolo è di 1,3-1,4 MPa e la ritenzione specifica delle radici è di circa 1,6-1,7 MPa.


    Prova il poliacrilato di potassio

    Test della capacità di ritenzione idrica

    Obiettivo del test

    Studio delle prestazioni in diverse classificazioni del suolo (testare la capacità di ritenzione idrica di SAP in diversi terreni)

    Volumi di campione utilizzati

    Terreno: 500ml; Acqua: 750ml; SAP: 5 grammi;

    Test 01 – Tipo di terreno: 100% Sabbia

    Elemento di provaGruppo di controllo (senza SAP) – 762gGruppo di prova (con SAP) – 768 g
    Passaggio dell’acqua (ml)425150
    Ritenzione idrica (ml)325600
    % di ritenzione43.380
    % aumento85

    Test 02 – Tipologia di terreno: 37% Sabbia + 40% Limo + 25% Argilla

    Elemento di provaGruppo di controllo (senza SAP) – 615 gGruppo di prova (con SAP) – 626 g
    Passaggio dell’acqua (ml)275100
    Ritenzione idrica (ml)475650
    % di ritenzione63.386
    % aumento36

    Test 03 – Tipologia di terreno: 30% Sabbia + 48% Limo + 22% Argilla

    Elemento di provaGruppo di controllo (senza SAP) – 407gGruppo di prova (con SAP) – 400 g
    Passaggio dell’acqua (ml)352200
    Ritenzione idrica (ml)398550
    % di ritenzione53.173.3
    % aumento38

    Test di laboratorio (punto di avvizzimento)


    Come usare il poliacrilato di potassio?

    Per piante perenni

    Il metodo principale di utilizzo delle piante perenni (frutta, tè, foresta, banana, gelso, canna, materiali medicinali, germogli di bambù) è “immersione della radice + applicazione della base”.

    “Immersione radice + applicazione base” si riferisce all’immersione delle radici della piantina con idrogel (poliacrilato di potassio + acqua) miscelato con un agente che trattiene l’acqua a grana fine e all’aggiunta dell’agente gel a grana grossa dopo l’assorbimento dell’acqua durante il riempimento del foro di semina.

    • Immergere le radici può impedire alle piantine di disidratarsi durante la semina.
    • L’applicazione della base di idrogel di poliacrilato di potassio può fornire la fonte d’acqua efficace più vicina e più facilmente assorbibile durante il periodo critico del radicamento delle piantine, accorciando il periodo lento della piantina.

    Trapianto

    Immersione alla radice

    Mescolare l’agente di ritenzione idrica in poliacrilato di potassio (80~100 mesh) con terreno fine in un rapporto di 1:5~1:10 e metterli in un grande contenitore non metallico.

    Affinché l’agente che trattiene l’acqua abbia abbastanza tempo per assorbire l’acqua, aggiungere circa 100-150 volte il peso di acqua di poliacrilato di potassio (è possibile aggiungere contemporaneamente la polvere radicante) 6-20 ore prima di immergere le radici, mescolare e mescolare fino a formare un gel o un fango colloidale.

    Quindi può essere utilizzato per immergere le radici delle piantine da rimboschire. Quando si immergono le radici delle piantine, è possibile utilizzare piante singole o multiple e non si possono utilizzare più di 50 piante. È necessario assicurarsi che le radici delle piantine siano completamente immerse nel gel o nel fango gelatinoso per immergere completamente le radici.


    Piantine tagliate in semenzaio

    A. Uso diretto

    • Mescolare uniformemente 5~15 g di particelle di poliacrilato di potassio per metro quadrato sul letto di semina.
    • Livellare il letto di semina e ricoprirlo con un sottile strato di terra fine.
    • Immergi la base del ramo nella radice, poi taglialo sul letto di semina e innaffialo.

    B. Mescolare con acqua per formare un idrogel prima dell’uso

    • Mescolare l’agente gel, pari a 1/5~3/5 della massa totale della matrice del terreno, nella matrice del terreno sul letto di semina e mescolare uniformemente.
    • Livellare il letto di semina e ricoprirlo con un sottile strato di terra fine.
    • Immergi la base del ramo nella radice, quindi posiziona il taglio sul letto di semina e innaffialo.

    Piantina del sacchetto di coltura

    A. Uso diretto

    • Aggiungere lo 0,1%~0,3% di prodotto secco di agente di ritenzione idrica nel terreno di coltura, mescolare uniformemente e imballare in sacchetti.
    • Innaffiare immediatamente.
    • Semina, germogliamento, trapianto e coltivazione di piantine.

    B. Costruzione di cellule

    • Aggiungere l’agente gel che rappresenta 1/5~3/5 della massa totale del terreno di coltura nel terreno di coltura, mescolare uniformemente e imballare in sacchetti.
    • Innaffiare regolarmente.
    • Semina, germogliamento, trapianto di piantine.

    Applicazione di base

    A. Uso diretto

    • Cospargere le particelle di poliacrilato di potassio direttamente nei fori scavati.
    • Mescolare bene con il terreno fine sul fondo della buca.
    • Successivamente spostare gli alberelli radicati, ricoprirli con terriccio di forma concava (in modo da raccogliere l’acqua), e annaffiare subito acqua a sufficienza.

    B. Mescolare con acqua per formare un idrogel prima dell’uso

    • Il gel viene applicato nella buca scavata e poi completamente miscelato con il terreno fine sul fondo della buca.
    • Successivamente spostare gli alberelli radicati e ricoprirli in forma concava (in modo da raccogliere l’acqua piovana).
    • Versare nuovamente immediatamente l’acqua della radice.

    Topdressing dell’albero

    Applicazione solco nastro

    • In base al terreno e alla spaziatura tra le file delle piante, scegliere la spaziatura tra le piante o le file appropriata.
    • Si consiglia di scavare una trincea con una larghezza di 40 cm e una profondità superiore a 40 cm fino allo strato di distribuzione delle radici delle piante in corrispondenza della linea gocciolante della corona (il terreno dove crescono le radici della coltura).
    • Applicare poliacrilato di potassio
      • Uso diretto. Cospargere le particelle di poliacrilato di potassio direttamente nel fossato scavato, mescolare completamente con il terreno fine nel fossato in un rapporto di 1:1000, coprire il terreno (non calpestarlo) in una forma concava (per raccogliere l’acqua) e immediatamente annaffiarlo accuratamente.
      • Acqua premiscelata e usala. Applicare il gel formato mescolando poliacrilato di potassio e acqua nel fossato scavato, mescolarlo con il terreno fine del fossato in rapporto 1:5 e coprire il terreno (non calpestarlo) dandogli una forma concava (per raccogliere l’acqua piovana). Quindi versare l’acqua una volta.

    Applicazione del solco a strisce

    • Scava un fossato lungo 60 cm, largo 40 cm e profondo 60 cm lungo la linea di gocciolamento della chioma (dove crescono le radici delle colture) su uno o entrambi i lati della pianta.
    • Applicare poliacrilato di potassio
      • Uso diretto. Cospargere le particelle di poliacrilato di potassio direttamente nel fossato scavato, mescolare completamente con il terreno fine nel fossato in un rapporto di 1:1000, coprire il terreno (non calpestarlo) in una forma concava (per raccogliere l’acqua) e immediatamente annaffiarlo accuratamente.
      • Acqua premiscelata e usala. Applicare il gel formato mescolando poliacrilato di potassio e acqua nel fossato scavato, mescolarlo con il terreno fine del fossato in rapporto 1:5 e coprire il terreno (non calpestarlo) dandogli una forma concava (per raccogliere l’acqua piovana). Quindi versare l’acqua una volta.

    Con fertilizzante

    Se l’agente che trattiene l’acqua e il fertilizzante vengono applicati insieme, esistono due metodi di applicazione:

    • Metodo dei fossati sfalsati. Questo metodo può evitare l’influenza dei fertilizzanti chimici sull’effetto di assorbimento e ritenzione dell’acqua dell’agente che trattiene l’acqua e allo stesso tempo tenere conto del fatto che le piante non solo possono assorbire le sostanze nutritive dei fertilizzanti chimici ma anche assorbire il acqua rilasciata dall’agente di ritenzione idrica.
      • Scava un fossato in mezzo alle due piante e applica un agente che ritenga l’acqua da un lato e il fertilizzante dall’altro.
      • Elimina entrambi i lati della pianta e applica un agente che trattiene l’acqua su un lato e il fertilizzante sull’altro.
    • L’agente che trattiene l’acqua è in alto e il fertilizzante è in basso. L’agente di ritenzione idrica e il fertilizzante vengono applicati nello stesso fossato e, quando viene enfatizzata la funzione di ritenzione dell’acqua, è possibile adottare il metodo di applicazione dell’agente di ritenzione idrica sulla parte superiore e del fertilizzante sul fondo.
      • Nota: la profondità del fossato è generalmente superiore a 40 cm, poiché l’agente di ritenzione idrica verrà decomposto dai microrganismi. I microrganismi sono più attivi man mano che scendono nel terreno, il che accelera la velocità di decomposizione dell’agente che trattiene l’acqua. A base d’acqua: più in profondità è sepolto l’agente che trattiene l’acqua, più in profondità cresceranno le radici della pianta e più solido e sviluppato è il sistema radicale dell’albero, migliore sarà l’effetto.

    Per colture annuali

    Di seguito sono riportate le modalità di utilizzo delle colture annuali (grano, verdura, cotone, foraggio, melone, fagiolo, tabacco, funghi, arachidi, ecc.).

    Condimento per semi rivestiti

    Rivestimento in miscela umida

    • Mescolare i semi nell’agente di ritenzione idrica simile al gel (prodotto mescolando 80-100 mesh di agente di ritenzione idrica con acqua).
    • Dopo aver mescolato completamente, stenderlo in casa ad asciugare all’ombra o ammucchiarlo per 1-8 ore, in modo che non vi sia adesione tra i semi e si formi uno strato di rivestimento sulla superficie (i semi piccoli come il miglio dovrebbero essere leggermente strofinato per disperderlo dopo l’essiccazione all’ombra o aggiungere terreno fine e mescolare bene) può essere seminato dopo.
    • Il rapporto tra agente di ritenzione idrica, semi e acqua è 1: 500: 200.

    Rivestimento in miscela secca

    • Immergere i semi in acqua per almeno 3 ore.
    • Toglilo e lascialo asciugare fino a quando la pelle dei semi è umida e non c’è adesione tra i semi e distribuiscili uniformemente.
    • Agente di ritenzione idrica e semi secondo il rapporto di 1:1000, cospargere uniformemente l’agente di ritenzione idrica (80~100 mesh) sulla superficie dei semi.
    • Dopo ripetute vibrazioni o sfregamenti per formare un rivestimento sulla superficie dei semi, questi vengono seminati.

    Semina fluida

    • Una quantità adeguata di agente di ritenzione idrica e acqua viene trasformata in un idrogel in un rapporto di 1:300.
    • Mescolare bene con i semi.
    • Semina nel terreno con apposita seminatrice fluida.

    Sollevamento del letto di semina

    • Mescolare 1/5 del peso totale dello strato di semina con un agente gel (prodotto secco 5~8 g/㎡, pari a circa lo 0,1% dello strato di terreno) sulla cresta del terreno di sollevamento della piantina (solco) e nel terreno dello strato di semina e mescolarlo con terreno fine dopo la semina.
    • Ricoprire la superficie con terra pura senza ritenzione idrica.

    Applicazione di base per la semina delle colture

    • Utilizzare 1~2 kg di gel di poliacrilato di potassio/metro quadrato e applicarlo uniformemente nel fossato di semina
    • Mescolare uniformemente con il terreno bucato
    • Coprire con terra dopo la semina.

    Concimazione delle colture piantate

    • Scavare una fossa parallela a una distanza di 5-20 cm dal fusto principale della pianta (più di 410 cm di profondità fino allo strato di distribuzione delle radici)
    • Cospargere uniformemente 1~2 kg di gel di poliacrilato di potassio nel fossato per metro quadrato.
    • Mescolare bene e coprire con terra.

    Fungo commestibile

    1. Preparare il materiale di coltura dei funghi commestibili secondo la routine. Quindi aggiungere circa il 50% del materiale di coltivazione secco, aggiungere l’idrogel che trattiene l’acqua e mescolare uniformemente.
    2. I materiali di coltivazione che utilizzano l’agente che trattiene l’acqua e il gel che assorbe l’acqua vengono preferibilmente prima impilati e fatti fermentare, quindi insaccati e sterilizzati per la coltivazione o coltivati ​​direttamente. Per il trattamento di sterilizzazione è possibile utilizzare la pressione normale o alta (il tempo di sterilizzazione e quello di raffreddamento possono essere leggermente più lunghi). Le modalità di gestione degli altri anelli di taglio e coltivazione sono le stesse di quelli convenzionali.
    3. Il gel assorbente d’acqua può essere utilizzato anche per trattenere l’acqua nello strato di terreno di copertura. Non solo riduce il carico di lavoro per il rifornimento d’acqua, ma anche poiché non influisce sulla permeabilità all’aria del materiale di coltura, un approvvigionamento idrico equilibrato può stimolare la crescita dei germogli dei funghi, aumentare la densità dei frutti e migliorare la resistenza.
    4. Utilizzando le caratteristiche dell’agente di ritenzione idrica di assorbire e rilasciare ripetutamente acqua, i rifiuti fungini coltivati ​​vengono quindi scaricati per assorbire acqua e possono essere riciclati e coltivati ​​dopo la fermentazione.

    Per il giardinaggio

    Immersione alla radice

    Metti le piantine di fiori nel gel (ottenuto mescolando il prodotto secco di 80-100 mesh di agente che trattiene l’acqua con acqua) e immergi le radici prima di piantare.


    Piantagione in vaso

    • Mescolare 1 parte di gel con 2~5 parti di terreno (la quantità dipende dalla richiesta d’acqua della coltura) e mescolare bene.
    • Dopo aver mescolato con il terreno, metterne prima una piccola parte sul fondo del vaso.
    • Dopo aver piantato, riempilo fino al 70%.
    • Coprire poi la superficie con più di 2 cm di terra pura.

    Topdressing con sacchetti e vasi per la coltivazione

    • Praticare dei fori attorno alle radici delle piante fino alla profondità in cui sono concentrate le radici delle piante.
    • Mescolare l’agente che trattiene l’acqua e il terreno fine in un rapporto di 1:10 e riempirli nei fori.
    • ricoperto da un sottile strato di terra.
    • Innaffiare abbondantemente.

    Alberi e arbusti

    • A seconda dell’area della cintura verde, utilizzare 0,5~1 kg/metro quadrato di gel, mescolarlo prima con il terreno delle radici e poi piantarlo.
    • Coprire con terra dopo aver piantato le piantine.
    • irrigazione.

    Topdressing di alberi e arbusti

    • Per gli arbusti da fiore, scavare un fossato con larghezza e profondità superiore a 20 cm fino allo strato di distribuzione delle radici, ad una distanza compresa tra 10 e 30 cm dal tronco
    • A seconda dell’area della cintura verde, utilizzare 0,5~1 kg/m² di gel di polipropilene ad alto contenuto di potassio, mescolarlo con circa un terzo del terreno scavato, quindi applicarlo uniformemente, quindi coprire il terreno rimanente e trasformarlo in un forma concava per raccogliere l’acqua piovana.
    • Per il pergolato, scavare da 3 a 6 fosse con una larghezza superiore a 20 cm e una profondità superiore a 20 cm fino allo strato di distribuzione delle radici all’interno dell’ala gocciolante della corona, applicare da 0,5 a 5 kg di agente gel in media per pianta e quindi coprire con terra.

    Trapianto di alberi a lunga distanza

    Immersione alla radice

    Dopo aver utilizzato questo metodo, si può garantire che il tasso di sopravvivenza dell’albero sia superiore al 98% dopo un trasporto a lunga distanza per decine di ore.

    • Utilizzare un agente gel (80~100 mesh di prodotto secco di agente che trattiene l’acqua e mescolare con acqua) e aggiungere una quantità adeguata di humus e agente radicante per ottenere un impasto denso.
    • Immergere la polpa su tutte le radici e avvolgere con una pellicola.

    Applicazione di base

    • Durante la semina, applicare 5~100 kg di gel nella fossa.
    • Sono stati posizionati dei pergolati le cui radici erano immerse in idrogel di poliacrilato di potassio.
    • Sovraccaricare.
    • Irrigazione.

    Per prato

    Per prato nuovo

    • Il poliacrilato di potassio viene miscelato con acqua per formare un idrogel.
    • In base al dosaggio di 1~1,6 kg di poliacrilato di potassio/m², mescolare completamente l’idrogel con la stessa quantità di terreno fine e distribuirlo uniformemente sul terreno pianeggiante.
    • Il tappeto erboso può essere piantato dopo aver coperto leggermente il terreno.

    Per prato esistente

    • Per prima cosa colpisci il prato con chiodi a più denti per creare dei piccoli fori relativamente uniformi.
    • Quindi distribuire uniformemente in base alle particelle di agente di ritenzione dell’acqua da 5 ~ 8 g/m².
    • Dopo la distribuzione, utilizzare acqua nebulizzata leggermente sotto pressione per far fluire i granuli dell’agente nei piccoli fori.
    • Innaffia bene per il primo giorno o due.

    Con fertilizzante a lenta cessione

    Possiamo utilizzarlo con “concime a lenta cessione”, “attivatore batterico di concime” concime a lenta cessione.

    • Concime a lenta cessione
    • Diversi fertilizzanti idrosolubili come urea, auxina e agenti radicali (i prodotti acidi forti e quelli alcalini non possono essere mescolati) possono essere sciolti in acqua
    • Aggiungi particelle di poliacrilato di potassio alla soluzione per assorbirlo e diventa un fertilizzante a lenta cessione per fertilizzanti.

    Previene la perdita di fertilizzanti e medicinali, ottiene il triplo effetto di approvvigionamento idrico equilibrato, fertilizzazione e somministrazione di farmaci, migliora significativamente l’efficacia di fertilizzanti e medicinali e risparmia la quantità di fertilizzanti e medicinali.

    Attivatore batterico di fertilizzanti

    Il cibo verde richiede fertilizzanti biologici e i fertilizzanti batterici biologici richiedono l’umidità del suolo per favorire l’attivazione e la riproduzione dei batteri.

    La soluzione migliore è mescolare questo agente con fertilizzante batterico biologico, che può far emergere il meglio l’uno dall’altro e può risparmiare fertilizzante e aumentare l’efficienza.


    Domande frequenti

    Il poliacrilato di potassio è sicuro?

    Pericoli per la sicurezza umana

    Il poliacrilato di potassio non è tossico per il corpo umano e il valore del pH è neutro pari a 7.

    acido acrilico

    Vale la pena notare che la preparazione del poliacrilato di potassio viene generata dalla polimerizzazione dell’idrossido di potassio e dell’acido acrilico. Quindi ci sono pochissimi residui acrilici nel prodotto finito.

    Se l’acido acrilico è eccessivo, può causare irritazione alla pelle umana, in particolare agli occhi. Pertanto, quando il produttore vende poliacrilato di potassio, fornirà la scheda di sicurezza dei materiali (MSDS) del poliacrilato di potassio, che ha dimostrato che la quantità residua di acido acrilico soddisfa i requisiti.

    Altro

    Oltre ai problemi di sicurezza dell’acido acrilico, ci sono anche altri problemi di sicurezza non convenzionali dovuti alle caratteristiche del poliacrilato di potassio.

    • Il poliacrilato di potassio appartiene ai polimeri super assorbenti, caratteristica del rigonfiamento dell’acqua, quindi deve essere usato con attenzione.
      • Il poliacrilato di potassio in piccole particelle è sotto forma di polvere che, se inalato, può irritare i polmoni e le mucose delle vie respiratorie superiori.
      • Dopo aver mangiato per errore, assorbirà acqua e si gonfierà nello stomaco e nell’intestino del corpo umano, provocando indigestione.
      • Il poliacrilato di potassio dopo aver assorbito l’acqua è sotto forma di idrogel e scivolerà se lasciato a terra.

    Preoccupazioni per la sicurezza ambientale

    Essendo un polimero che assorbe l’acqua, sviluppato appositamente per la ritenzione idrica in agricoltura, il poliacrilato di potassio non è dannoso per l’ambiente. Sebbene il poliacrilato di potassio convenzionale non sia biodegradabile, può essere degradato naturalmente nell’ambiente naturale. (Sarà decomposto in acqua, ammoniaca e anidride carbonica in ambiente naturale.)

    Per alcuni paesi con requisiti ambientali estremamente severi, i produttori miglioreranno il processo del poliacrilato di potassio e innesteranno l’amido per renderlo biodegradabile.

    Nota: poiché il prezzo del poliacrilato di sodio sul mercato è molto inferiore a quello del poliacrilato di potassio, i produttori senza scrupoli venderanno il poliacrilato di sodio come poliacrilato di potassio. Il poliacrilato di sodio causerà la compattazione del suolo e la salinizzazione in natura, quindi è necessario prestare attenzione al momento dell’acquisto.


    Quali sono gli svantaggi del poliacrilato di potassio?

    Il poliacrilato di potassio non è adatto a tutti gli ambienti agricoli e forestali aridi ed è necessario prestare attenzione ai seguenti problemi prima dell’acquisto:

    1. L’assorbimento d’acqua e la capacità di ritenzione idrica del poliacrilato di potassio sono fortemente influenzati dalla temperatura ambiente e dalla composizione del terreno. Una temperatura eccessivamente elevata e un terreno salinizzato influenzeranno la capacità del poliacrilato di potassio di assorbire e rilasciare acqua. Pertanto, quando si acquistano grandi quantità, si consiglia di utilizzare prima i campioni per i test sul campo.
    2. Il poliacrilato di potassio deve considerare il suo costo come uso agricolo. Il poliacrilato di potassio è generalmente considerato molto adatto per le colture commerciali e per alcune colture comuni. Al momento dell’acquisto è necessario prestare attenzione alla ragionevolezza dei costi di produzione e dei benefici economici stimati. I vantaggi finanziari comuni includono:
      • Semi: possono favorire la germinazione e l’emergenza dei semi, in modo che le piante inizino presto e in salute.
      • Per le colture: può migliorare la resistenza alla siccità e aumentare la resa.
      • Per gli alberi da frutto: può aumentare la resa e ridurre il tasso di spaccatura dei frutti.
      • Alberi giovani o specie arboree trapiantate: possono migliorare il tasso di sopravvivenza.
      • Per le erbe paesaggistiche e da golf, i costi possono essere controllati riducendo la frequenza dell’irrigazione.

    Come produrre il poliacrilato di potassio?

    Il poliacrilato di potassio è prodotto dalla reazione di polimerizzazione dell’acido acrilico e dell’idrossido di potassio.


    Quanto costa Poliacrilato di potassio (2024)?

    Il prezzo attuale del poliacrilato di potassio è di circa 2500-3000 dollari USA.


    Copyright © 2024 Super Absorbent Polymer (Sodium polyacrylate, Potassium polyacrylate) | Privacy Policy